image_pdfimage_print

Camping Schluga di Vellach e di Pressegger presso Hermagor (Austria – Valle di Gail – Carinzia) sono un autentico paradiso estivo per gli amanti delle vacanze all’aria aperta. Strutture modernissime e qualificate,  coordinate da uno staff  bene organizzato e ideato per creare il miglior clima di accoglienza possibile attraverso un programma di attività improntato sul connubio tra ambiente, natura e persona. Vengono coinvolti turisti di ogni età. Ma qui, allo Schluga,  si comincia dai bambini. Questo è il loro paradiso e di loro vogliamo parlarvi.

(testo:  Fabio Martorano – foto:  Norbert  Schluga 3)

Li potete vedere all’opera ogni giorno e in ogni momento per tutto il periodo estivo. Soprattutto in alta stagione. Stiamo parlando degli animatori e dei coordinatori che si prendono cura dei ragazzi di ogni età; dai piccoli ai più grandi. Sanno entusiasmarli e coinvolgerli in molteplici attività di socializzazione  puntando a sviluppare lo spirito della cooperazione. Il motto è “provare a fare delle cose insieme per stare meglio insieme”. Gruppi e persone adottano un principio di fondo utile e straordinario allo stesso tempo: “da dovunque si provenga, questo è il luogo ideale per scoprire le tendenze che accomunano  e ad arricchirsi delle diversità di cultura e di lingua che possono rivelarsi”. Allo Schluga ci si ingegna a sfruttare la vacanza per costruire un futuro di pace e di convivenza. Lo si fa per ogni età, a cominciare dai bambini, senza trascurare gli adolescenti e gli adulti.

BIMBI al LAVORO

E’ incredibile scoprire quanto spirito di convivenza e di apertura si possa costruire allo Schluga nel breve spazio di un periodo di soggiorno. La vacanza può divenire un’autentica fucina, un laboratorio di vita per i bimbi; è “la scuola del fare, del convivere e del confrontarsi”; e più i soggetti sono provenienti da diversa nazione e più gusto si prova nel riuscire nell’intento. Allo Schluga si vive l’avventura del plein air secondo stile multiculturale. Una vacanza speciale, fondata sul rispetto delle regole, dei ruoli e delle persone. Tutti si impegnano per organizzare balli, tornei, giochi, manifestazioni dedicate allo sport; ma anche lavori, laboratori, gite, contatti con la natura e momenti di vita con gli animali dello zoo che è all’interno al campeggio. Però sono i giochi a stimolare i coetanei maggiormente. Tanti giochi per tanti amici nuovi.

Animatori e coordinatori sanno qui svolgere un ruolo guida molto educativo, bene mirato e funzionale. E’ un  riscoprire la vita di altri tempi, quella semplice dei “grandi che prendono per mano i bambini” e che li guidano passo dopo passo nell’attività della comunicazione e del confronto.  Il gioco assume un gusto speciale: privo di ogni competitività e del bisogno di successo ad ogni costo. Un mondo che si regge da sé grazie ai ritrovi nella apposite sale o agli spazi all’aria aperta con giochi e teatrini, disegni o mascheramenti; sulla realizzazione  di ricette o sulla lavorazione della creta o dei colori. Bambini seguiti e guidati da persone adulte disponibili.

Spazio alla fantasia, ai colori, alle manualità

Si ricorre spesso alle attività a tempo pieno: il Club di Topolino, la carrozza di Luftikus, al forno della cucina contadina. Poi lo zoo di Vellach, il Parco Avventure di Pressegger;  gli scivoli e gli iceberg della spiaggia dello Schluga; le attività  sportive, le proiezioni pomeridiane  di filmati plurilingui. Tutto ciò ed altro ancora fanno dello Schluga un mondo a misura di bambino.

GIOCHI e ATTIVITA’

Caccia al tesoro, Fornai del pomeriggio per la panificazione del Bauernbrot, giochi agli indiani, arrampicate sulla torre, divertimento sullo scivolo, corsi di pittura, trucco e animazione; teatrini di marionette e cinema ad orario prestabilito, feste estiveda preparare per i genitori; costruzioni di dighe; calcio, pallavolo, ping-pong; serate con grigliate. Infine le escursioni in carrozza “Luftikus”… o sul trenino che congiunge i due campeggi, divengono un modo speciale di trascorrere le giornate e la vacanza. Il clima naturalmente permette agli adulti di godere di una certa libertà in più e di scoprire al contempo il fascino gioioso dei propri figli alle prese con le attività di gruppo.

Inutile aggiungere, a questo punto, quanto sia positivo stimolare i nostri soci con figli a provare “a vivere e a fare vivere” ai propri piccoli esperienze di questo tipo. Anche i nonni sapranno essere utili. Allo Schluga la vacanza ha il sapore della scoperta dei valori  congeniali per un domani senza confini e senza barriere.

Le Feste in Val di Gail

Dopo la festa dello Speck del mese scorso, ecco il quadro delle feste che ancora rimangono da assaporare e da vivere in Valle di Gail. Presso il Camping Schluga è possibile prenotarsi e farsi accompagnare:

13 e 14 agosto: Festa del Miele a Hermagor
3 settembre: Festa della Patata a St. Paul
24  e 25 settembre: Festa del Formaggio a Kötschach-Mauthen
1 ottobre: Festa della Polenta a Nötsch
2 ottobre: Festa dei Crauti a Weissbriach

2 ottobre: Festa della Mela a Kirchbach