image_pdfimage_print

La nuova area per camper

Si trova in Via Maso della Pieve.

Coordinate GPS: N 46°28’25’’- E 11°20’13’’

Rimane comunque in funzione il pozzetto di Via Buozzi, in zona industriale,  per  il carico dell’acqua potabile e lo scarico delle reflue.

(testo e foto:  Iginio Larcher)

Il nuovo impianto per camper è finalmente in funzione: consiste in un doppio pozzetto di scarico per acque nere e grigie a caduta con vuotatoio per cassette estraibili e carico dell’acqua potabile; il tutto è fruibile gratuitamente mentre, sempre all’interno dell’area, vi sono 8 posti per autocaravan soggetti a pagamento mediante parchimetro nelle ore diurne dei giorni feriali, come precisato da apposito segnale; la sosta è libera dalle 19.00 alle 8.00 del mattino successivo (e così pure il sabato pomeriggio e nei giorni festivi). A poche decine di metri si trovano le fermate degli autobus da e per il centro città (è conveniente munirsi di una “carta-valore” con la quale possono viaggiare più persone insieme, anziché ricorrere ai normali biglietti. Si ottiene così un notevole risparmio). L’uso di quest’area è vivamente consigliato in quanto il parcheggio in città è regolato da contrassegni di colore diverso per cui la sosta è ammessa solo nella propria zona di residenza in gran parte della giornata salvo i parcheggi a pagamento (linee blu) che sono molto cari e  che permettono la sosta solo per poche ore.

Questo è il segnale esposto nell’area attrezzata con le modalità e i costi della sosta.

* Sostare per un’intera giornata feriale dalle 8.00 alle 19.00 (alla quale possono essere aggiunte la notte che precede e quella che segue) comporta una spesa – parchimetro di € 7,70

* La mattinata del sabato dalle 8.00 alle 13.00 (alla quale può essere aggiunta la notte che precede oltre alla giornata della domenica e la notte dalla domenica a lunedì) comporta una spesa – parchimetro di € 3,50

* La sosta dalle 19.00 del giovedì alle 8.00 del lunedì mattina porta ad una spesa di € 11,20. Tutto sommato sono spese accettabilissime e, una volta diffusa la notizia dell’esistenza di quest’area, crediamo che sarà sicuramente tenuta presente da tutti i camperisti di passaggio.

I pozzetti di scarico